HATHA YOGA "ARTE DEL MOVIMENTO"

La Pratica comprende le posture classiche dello Hatha Yoga proposte in un flusso continuo di movimento. Il lavoro interno parte dal contatto con il respiro naturale e dall’integrazione cosciente di movimento e respirazione, per sviluppare i processi e le qualità di concentrazione, presenza, espressività e creatività. La circolazione energetica portata dalle pratiche è associata ad un lavoro raffinato sulla percezione, in modo da poter sperimentare concretamente in base alle pratiche le sensibilità del corpo in relazione agli stati di concentrazione.

il corso si svolge il mercoledì 19,00 - 20,30

 

 

CICLO DI SEMINARI di  MOVIMENTO ASCOLTO

lo spazio tra le cose

Il cuore umano, in cui nascono le emozioni produce un campo magnetico cinquemila volte più potente del campo magnetico del cervello, e quando il cervello riceve segnali dal cuore si crea la "coerenza", che gli scienziati misurano in 0'10Hz.

Immaginiamo che questa "coerenza", percepibile anche se non visibile, si trovi nello spazio vuoto tra le cose, nella sospensione del tempo che ferma lo scorrere del tempo lineare. In questo ciclo di seminari le pratiche si concentrano sul lavoro interno, su respirazione e circolazione energetica, su tocco e relazione con lo spazio e con l'altro, che determinano la nascita del movimento corporeo. Lavorando sullo stato di ascolto di sè lasciando agire il sensoriale, dosando la pressione interna che scaturisce dall'emozionale, e calibrando l'intenzione, è possibile ritrovare l'equilibrio dinamico nell'orientamento, nella verticalità, nella presenza, nella relazione, e nel movimento danzato.

 

un sabato al mese ore 9.30-13.30

Date: 6 ottobre, 3 novembre, 8 dicembre, 12 gennaio, 9 febbraio, 9 marzo, 6 aprile, 4 maggio, 15 giugno (alcune date potrebbero essere modificate)

 

 

Incontri individuali di Movimento-Ascolto e Pratica Bioenergetica*

Riconosciamo il corpo come strumento insostituibile di conoscenza e come luogo fisico che racchiude la natura più profonda dell’essere umano. E’ con il corpo che conosciamo e con i sensi troviamo la relazione equilibrata nel mondo e nello spazio intorno a noi. Prima ancora che la mente si prepari a interpretare e codificare è il corpo a sentire e a vivere. Nel lavoro sul sé corporeo s’individuano nuovi riferimenti anatomici e spaziali, che per stabilizzarsi hanno bisogno di tempo e all’inizio di una certa apertura d’immaginazione. Nel percorso si attraversano anche i principi della pratica Bioenergetica in relazione al movimento-ascolto: il “grounding” (radicamento) come legame con la realtà, la “respirazione” come testimone della relazione mente-corpo e di se stessi, “l’ascolto” come senso, equilibrio e relazione, il “contatto” come qualità del sentire, “l’emozione” come processo psicosomatico dello schiudersi, e infine i processi “energetici” che permettono il fluire armonico della motilità naturale nell’essere corporeo.

*Il percorso individuale si discute dopo un primo incontro di prova. Si riceve su appuntamento.



Carla Fioravanti info@yoga-ma.it   -   www.yoga-ma.it


← Back