OSTEOPATIA

"L'osteopatia è la regola del movimento, della materia e dello spirito, dove la materia e lo spirito non possono manifestarsi senza il movimento; pertanto noi osteopati affermiamo che il movimento è l'espressione stessa della vita".
Still, A.T., 1892
Il principio alla base della ricerca osteopatica, lega la salute ed il suo mantenimento al movimento sia intrinseco che estrinseco del corpo umano.

"la vita è movimento, il movimento è vita"
Quando si parla di movimento in ambito medico, si pensa ai muscoli, alle articolazioni, facendo esclusivo riferimento al sistema muscolo-scheletrico.
In osteopatia il movimento è inteso in senso globale, quello che anima il nostro corpo a tutti i livelli: da quello ultramicroscopico degli scambi molecolari attraverso le membrane, ai cicli di contrazione e rigonfiamento cellulare, a quello delle trasmissioni nervose, a quello delle fasce, a quello della circolazione dei fluidi (sangue, linfa e liquido cefalorachidiano), a quelli respiratori, digestivi ecc…
Tutti i tessuti che ci compongono si muovono o sono mossi ritmicamente.
Il movimento dei fluidi corporei è essenziale al mantenimento della salute.
La qualità del movimento in tutte le sue forme rispecchia la qualità della vita e della salute

L'Osteopatia, avvalendosi dell'applicazione manuale di un concetto olistico di mobilità, mira al ripristino del mantenimento dello stato di salute e di benessere dell'uomo.
Il corpo umano costituisce un'unità funzionale in cui i singoli apparati si uniscono energicamente in un contesto di unicità e interdipendenza. Una postura scorretta, e il conseguente meccanismo di compenso che s'instaura, generano spesso una riduzione della mobilità di una o più strutture corporee, divenendo così responsabili di un aggravio funzionale per l'organismo. La restrizione dei movimenti influenza, spesso provocando danni significativi, la naturale fisiologia dei tessuti; l'organismo risponde con adattamenti compensatori che, nel tempo, possono predisporre l'insorgenza di dolore o di vere e proprie sindrome funzionali invalidanti.
L'intervento osteopatico mira a riequilibrare manualmente struttura, funzione e postura individuando, per quanto possibile, le limitazioni del movimento segmentario e, di conseguenza, complessivo, utilizzando esclusivamente tecniche manuali. L'Osteopatia non è solamente la terapia del sistema parietale, muscoloarticolare, ma è la manutenzione di questi cammini fisiologici.
L'Osteopata non è né uno "scrocchiatore" né un "aggiusta ossa", ma esamina tutti i tessuti e, quando è necessario, li tratta stimolando l'omeostasi, cioè le capacità innate dell'organismo di regolarsi, difendersi, e guarirsi.

Gli istinti più bassi e i pensieri più alti necessitano comunque del movimento muscolare per esprimersi.

 


Per informazioni e appuntamenti

Bruno Maria Camerani 3393227069
brunomaria.camerani@gmail.com, www.cameraniosteopatia.com



← Back